Categorie

Newsletter

PrestaShop
Free Prestashop Modules

 
Condizioni di vendita

Prima di procedere all’acquisto on-line di
prodotti dal sito www.gold-trading.eu, consigliamo vivamente di prendere
visione delle condizioni di vendita di seguito riportate.

Tali condizioni di vendita sono redatte tenendo conto delle disposizioni di cui
al Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n° 206 (“Codice del consumo, a norma
dell'articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229”) e delle disposizioni sul
commercio elettronico in generale contenute nel Decreto Legislativo 9 aprile
2003, n° 70 ("Attuazione della direttiva 2000/31/CE relativa a taluni
aspetti giuridici dei servizi della società dell'informazione nel mercato
interno, con particolare riferimento al commercio elettronico").

Le presenti condizioni di vendita possono essere soggette a periodici aggiornamenti
anche in virtù di aggiornamenti normativi. Eventuali modifiche producono
effetto dalla data ed ora di pubblicazione sul sito www.gold-trading.eu
e si applicano ai contratti stipulati dal momento della loro pubblicazione in
poi.



Condizioni di vendita (rev. 0.1 del 02/09/2010)



1. Caratteristiche del contratto e riferimenti normativi

Con l’invio dell’ordine di acquisto attraverso il sito www.gold-trading.eu
si intende stipulato un contratto di vendita a distanza così come definito
nell’art. 50, comma 1, lett. a) del Codice del consumo [“a) contratto a
distanza: il contratto avente per oggetto beni o servizi stipulato tra un
professionista e un consumatore nell'ambito di un sistema di vendita o di
prestazione di servizi a distanza organizzato dal professionista che, per tale
contratto, impiega esclusivamente una o più tecniche di comunicazione a
distanza fino alla conclusione del contratto, compresa la conclusione del
contratto stesso”].



2. Prezzi e modalità di pagamento

I prezzi indicati nel sito sono in euro e salvo diversa specificazione si
intendono comprensivi dell’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) in misura dettata
dalla normativa italiana in vigore. L’indicazione delle spese addebitate,
quali: trasporto, imballaggio, incasso, fatturazione, deve essere esposta nel
sito stesso. Non viene applicato alcun addebito se non espressamente indicato.

Ad ogni modo, al termine della procedura di registrazione dell’ordine, viene
evidenziato l’importo totale dell’ordine comprensivo di ogni addebito, fatto
salvo il caso di cui al punto 3 (merce diretta al di fuori dell’Unione
Europea). Dopo l’invio dell’ordine non è possibile alcun ulteriore addebito.

Qualora il Cliente ritenga applicabile nei suoi confronti un differente regime
relativo all’Imposta sul Valore Aggiunto è tenuto a farlo presente prima della
stipula del contratto, specificando i riferimenti normativi, per permetterci
una nostra verifica dell’applicabilità del regime IVA indicato.



3. Merce diretta al di fuori dell’Unione Europea

Qualora la merce sia diretta al di fuori dell’Unione Europea, sono possibili
addebiti per spese doganali o altre imposte previste dagli Stati esteri di
destinazione. In tal caso i prezzi indicati non sono comprensivi di tali
ulteriori oneri. Si prega il Cliente, per avere maggiori informazioni in merito
a queste ulteriori spese di spedizione prima dell’acquisto, di consultare il
sito Internet www.agenziadogane.it.

Si ricorda inoltre che per alcuni paesi (ad esempio USA, Canada, Messico e
nella maggior parte dei paesi del sud america) vi sono alcune restrizioni o
divieti in materia di prodotti alimentari.

Per i motivi sopra esposti, ordini provenienti da paesi al di fuori dell’Unione
Europea sono soggetti a specifica approvazione e possono contenere voci di
costo aggiuntive rispetto a quanto indicato nel sito.



4. Conclusione del contratto

Il contratto di vendita si intende concluso, ed è vincolante per entrambe le
parti, nel momento in cui la conferma dell’ordine viene trasmessa, in formato
elettronico (e-mail), da parte della Microdis , alla casella di posta
elettronica del Cliente, da lui indicata al momento della registrazione al sito
web www.gold-trading.eu.

Edoardo Colleni si riserva il diritto di non accettare gli ordini in cui non
siano presenti informazioni sufficienti o siano presenti informazioni
risultanti errate. Sono esempi di informazioni indispensabili: i dati
anagrafici dell’acquirente; il numero di Codice Fiscale e/o Partita IVA;
l’indirizzo di spedizione. Edoardo Colleni invierà in questo caso al Cliente una
nota di non accettazione dell’ordine specificando le motivazioni che hanno
indotto alla mancata stipula del contratto.

E’ impegno di Edoardo Colleni predisporre le opportune soluzioni tecnologiche
per evitare che un eventuale addebito di spese con carta di credito avvenga in
caso di ordine inevaso. Tuttavia nell’ipotesi in cui ciò avvenga, Edoardo Colleni
restituirà l’importo accreditato nel più breve tempo possibile.



5. Spedizioni

Edoardo Colleni consegnerà il prodotto acquistato dal cliente nel luogo di
destinazione che il cliente stesso ha indicato al momento della sua
registrazione sul sito web www.gold-trading.eu , utilizzando corrieri
convenzionati.

La consegna dei prodotti in Italia avverrà di norma entro 5 (cinque) giorni
lavorativi dopo l'accettazione dell’ordine di acquisto.

Per eventuali ritardi intervenuti dopo la consegna della merce al corriere, la
responsabilità non potrà essere imputata alla Edoardo Colleni , che riterrà
comunque immutata la validità del Contratto. Di conseguenza, le spese di spedizione
ed eventuale rientro dei prodotti acquistati rimarranno sempre a carico del
Cliente.



6. Accettazione del prodotto

Alla consegna del prodotto da parte del Corriere convenzionato, il Cliente
dovrà:

• Controllare l’integrità del pacco, cioè che non sia né danneggiato né
bagnato;

• Controllare che la quantità e tipologia dei beni indicati sulla fattura
accompagnatoria sia corrispondente alla merce effettivamente consegnata.

In caso vi siano negligenze, il Cliente è tenuto a comunicare entro le 24 ore
dal ricevimento dell’ordine tutte le eventuali denunce.

In ogni caso, nel caso in cui il Cliente, dopo una sua verifica del contenuto
del pacco ricevuto, abbia riscontrato che i prodotti acquistati abbiano vizi o
difetti, è tenuto entro 8 (otto) giorni successivi all’acquisto a comunicare
immediatamente il problema verificatosi. Trascorsi gli 8 (otto) giorni dalla
consegna dell’acquisto senza che sia pervenuta un eventuale denuncia in merito,
si riterrà il prodotto acquistato totalmente idoneo.

A tal fine è prevista nel sito www.gold-trading.eu una sezione dedicata
all’inoltro di reclami, della quale invitiamo i Clienti a prendere visione.



7. Diritto di recesso

Ai sensi dell’art. 47 del Codice del consumo, si informa il Cliente che è
possibile esercitare il diritto di recesso secondo le modalità previste nello
stesso Codice del Consumo, agli articoli 64, 65, 66 e 67, che per comodità si
riportano testualmente in allegato 1.



8. Obblighi del cliente

Il Cliente, al termine della sua procedura di acquisto di prodotti sul sito web www.gold-trading.eu , è tenuto a possedere tutte le informazioni previste
dall'articolo 52, comma 1 del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206
tutta la documentazione inerente alle Condizioni Generali di Vendita come e
quindi a conservare il tutto in modo da tener presente nel caso in cui possano
nascere dei dubbi in materia di acquisto.

Come consiglio professionale, preghiamo anche di stampare una copia
dell´ordine, della conferma dell´ordine, della sua accettazione, della conferma
delle modalità di pagamento e della fattura, questo per meglio tutelare i
propri acquisti.

Inoltre, è severamente vietato da parte del Cliente di inserire dati falsi, e/o
inventati, e/o di fantasia, nella procedura di registrazione necessaria ad attivare
nei suoi confronti l´iter per l´esecuzione del presente contratto e le relative
ulteriori comunicazioni; i dati anagrafici e la e-mail devono essere
esclusivamente i propri reali dati personali e non di terzi, oppure di
fantasia. E´ espressamente vietato effettuare doppie registrazioni
corrispondenti ad una sola persona o inserire dati di terze persone. E´ fatto
altresì divieto a persone minorenni di effettuare registrazioni. E´ inoltre
responsabilità della sicurezza della propria Password. Edoardo Colleni si
riserva di perseguire legalmente ogni violazione ed abuso, nell'interesse e per
la tutela dei consumatori tutti.



9. Allegato 1: esercizio del diritto di recesso da parte del Cliente –
riferimenti normativi



Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206

"Codice del consumo, a norma dell'articolo 7 della legge 29 luglio 2003,
n. 229"

Art. 64.

Esercizio del diritto di recesso

1. Per i contratti e per le proposte contrattuali a distanza ovvero negoziati
fuori dai locali commerciali, il consumatore ha diritto di recedere senza
alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di dieci
giorni lavorativi, salvo quanto stabilito dall'articolo 65, commi 3, 4 e 5.

2. Il diritto di recesso si esercita con l'invio, entro i termini previsti dal
comma 1, di una comunicazione scritta alla sede del professionista mediante
lettera raccomandata con avviso di ricevimento. La comunicazione può essere
inviata, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma, telex, posta
elettronica e fax, a condizione che sia confermata mediante lettera
raccomandata con avviso di ricevimento entro le quarantotto ore successive; la
raccomandata si intende spedita in tempo utile se consegnata all'ufficio
postale accettante entro i termini previsti dal codice o dal contratto, ove
diversi. L'avviso di ricevimento non è, comunque, condizione essenziale per
provare l'esercizio del diritto di recesso.

3. Qualora espressamente previsto nell'offerta o nell'informazione concernente
il diritto di recesso, in luogo di una specifica comunicazione è sufficiente la
restituzione, entro il termine di cui al comma 1, della merce ricevuta.

Art. 65.

Decorrenze

1. Per i contratti o le proposte contrattuali negoziati fuori dei locali
commerciali, il termine per l'esercizio del diritto di recesso di cui
all'articolo 64 decorre:

a) dalla data di sottoscrizione della nota d'ordine contenente l'informazione
di cui all'articolo 47 ovvero, nel caso in cui non sia predisposta una nota
d'ordine, dalla data di ricezione dell'informazione stessa, per i contratti
riguardanti la prestazione di servizi ovvero per i contratti riguardanti la
fornitura di beni, qualora al consumatore sia stato preventivamente mostrato o
illustrato dal professionista il prodotto oggetto del contratto;

b) dalla data di ricevimento della merce, se successiva, per i contratti
riguardanti la fornitura di beni, qualora l'acquisto sia stato effettuato senza
la presenza del professionista ovvero sia stato mostrato o illustrato un
prodotto di tipo diverso da quello oggetto del contratto.

2. Per i contratti a distanza, il termine per l'esercizio del diritto di
recesso di cui all'articolo 64 decorre:

a) per i beni, dal giorno del loro ricevimento da parte del consumatore ove
siano stati soddisfatti gli obblighi di informazione di cui all'articolo 52 o
dal giorno in cui questi ultimi siano stati soddisfatti, qualora ciò avvenga
dopo la conclusione del contratto purché non oltre il termine di tre mesi dalla
conclusione stessa;

b) per i servizi, dal giorno della conclusione del contratto o dal giorno in
cui siano stati soddisfatti gli obblighi di informazione di cui all'articolo
52, qualora ciò avvenga dopo la conclusione del contratto purché non oltre il
termine di tre mesi dalla conclusione stessa.

3. Nel caso in cui il professionista non abbia soddisfatto, per i contratti o
le proposte contrattuali negoziati fuori dei locali commerciali gli obblighi di
informazione di cui all'articolo 47, ovvero, per i contratti a distanza, gli
obblighi di informazione di cui agli articoli 52, comma 1, lettere f) e g), e
53, il termine per l'esercizio del diritto di recesso è, rispettivamente, di
sessanta o di novanta giorni e decorre, per i beni, dal giorno del loro
ricevimento da parte del consumatore, per i servizi, dal giorno della
conclusione del contratto.

4. Le disposizioni di cui al comma 3 si applicano anche nel caso in cui il
professionista fornisca una informazione incompleta o errata che non consenta
il corretto esercizio del diritto di recesso.

5. Le parti possono convenire garanzie più ampie nei confronti dei consumatori
rispetto a quanto previsto dal presente articolo.

Art. 66.

Effetti del diritto di recesso

1. Con la ricezione da parte del professionista della comunicazione di cui
all'articolo 64, le parti sono sciolte dalle rispettive obbligazioni derivanti
dal contratto o dalla proposta contrattuale, fatte salve, nell'ipotesi in cui
le obbligazioni stesse siano state nel frattempo in tutto o in parte eseguite,
le ulteriori obbligazioni di cui all'articolo 67.

Art. 67.

Ulteriori obbligazioni delle parti

1. Qualora sia avvenuta la consegna del bene il consumatore è tenuto a
restituirlo o a metterlo a disposizione del professionista o della persona da
questi designata, secondo le modalità ed i tempi previsti dal contratto. Il
termine per la restituzione del bene non può comunque essere inferiore a dieci
giorni lavorativi decorrenti dalla data del ricevimento del bene. Ai fini della
scadenza del termine la merce si intende restituita nel momento in cui viene
consegnata all'ufficio postale accettante o allo spedizioniere.

2. Per i contratti riguardanti la vendita di beni, qualora vi sia stata la
consegna della merce, la sostanziale integrità del bene da restituire è
condizione essenziale per l'esercizio del diritto di recesso. È comunque
sufficiente che il bene sia restituito in normale stato di conservazione, in
quanto sia stato custodito ed eventualmente adoperato con l'uso della normale
diligenza.

3. Le sole spese dovute dal consumatore per l'esercizio del diritto di recesso
a norma del presente articolo sono le spese dirette di restituzione del bene al
mittente, ove espressamente previsto dal contratto.

4. Se il diritto di recesso è esercitato dal consumatore conformemente alle
disposizioni della presente sezione, il professionista è tenuto al rimborso
delle somme versate dal consumatore, ivi comprese le somme versate a titolo di
caparra. Il rimborso deve avvenire gratuitamente, nel minor tempo possibile e
in ogni caso entro trenta giorni dalla data in cui il professionista è venuto a
conoscenza dell'esercizio del diritto di recesso da parte del consumatore. Le
somme si intendono rimborsate nei termini qualora vengano effettivamente
restituite, spedite o riaccreditate con valuta non posteriore alla scadenza del
termine precedentemente indicato.

5. Nell’ipotesi in cui il pagamento sia stato effettuato per mezzo di effetti
cambiari, qualora questi non siano stati ancora presentati all'incasso, deve
procedersi alla loro restituzione. È nulla qualsiasi clausola che preveda
limitazioni al rimborso nei confronti del consumatore delle somme versate in
conseguenza dell'esercizio del diritto di recesso.

6. Qualora il prezzo di un bene o di un servizio, oggetto di un contratto di
cui al presente titolo, sia interamente o parzialmente coperto da un credito
concesso al consumatore, dal professionista ovvero da terzi in base ad un
accordo tra questi e il professionista, il contratto di credito si intende
risolto di diritto, senza alcuna penalità, nel caso in cui il consumatore
eserciti il diritto di recesso conformemente alle disposizioni di cui al
presente articolo. È fatto obbligo al professionista di comunicare al terzo
concedente il credito l'avvenuto esercizio del diritto di recesso da parte del
consumatore. Le somme eventualmente versate dal terzo che ha concesso il
credito a pagamento del bene o del servizio fino al momento in cui ha
conoscenza dell'avvenuto esercizio del diritto di recesso da parte del
consumatore sono rimborsate al terzo dal professionista, senza alcuna penalità,
fatta salva la corresponsione degli interessi legali maturati.